Condividi oragiovane:      

Sussidio estivo Tubi - estate ragazzi grest 2018

1 Approfondimento al Tema Del Sussidio Grest 2018

Sussidio estate ragazzi YUBI - grest 20185 punti sull’amicizia

Tra le mille suggestioni che la parola “Amicizia” può suscitare vogliamo proporvene 5 allo scopo di precisare ulteriormente la prospettiva educativa attorno alla quale il Progetto per GREST estate ragazzi è articolato.

1. L’Amicizia non è una cosa da dare per scontato.

“Amicizia” è una parola immediatamente comprensibile per tutti. Ma non è una parola “ovvia”. Essa merita di essere messa a fuoco per essere, da una parte, valorizzata (ogni persona può essere un “buon” amico) e, dall’altra, sottratta alla banalizzazione. Più in profondità, è un tema che consente di comprendere un bisogno fondamentale del nostro tempo: quello di dare (e ridare) significato alle relazioni, di tessere rapporti umani “autentici”, di abilitare la capacità di incontro, di accoglienza, di prossimità, di farsi prossimo. Il tema dell’Amicizia ricorda che le relazioni umane sono importanti e preziose, estremamente belle ma anche delicate, da vivere in allegria ma anche con impegno e serietà. C’è l’esigenza e l’urgenza di educarsi ed educare ad atteggiamenti come la sincerità, la fiducia, la gratuità, la fedeltà… e ancora la condivisione e la com-passione.

2. L’amicizia è il fondamento di ogni cosa

Perciò l’Amicizia è il cuore delle comunità (cristiane e civili); è come il lievito che fa fermentare la pasta, come il cemento che tiene insieme le diverse parti, come l’aria che si respira… ma spesso si rischia di scordarne l’importanza perché viene data per scontata. Se la sua carenza o assenza è fonte di tristezza, diffidenza e rivalità, la sua presenza è invece un punto chiave da cui ripartire per ridonare significato allo stare insieme a vari livelli (famiglia, quartiere, città, nazione, ecc.) e in diversi ambienti (scuola, sport, tempo libero, lavoro, ecc.).

3. Ma io che amico sono ?

 

L’Amicizia non può prescindere delle personalità dei singoli individui che la sperimentano. Perciò, chiedersi “che cos’è l’Amicizia’” significa chiedersi “chi è veramente l’amico” o, meglio, “che amico sono io?”. Detto in altre parole, interrogarsi sull’Amicizia comporta un impegno di tutti e di ciascuno nel dare il meglio di sé. L’Amicizia interpella il mio modo di stare al mondo, di interpretare la vita e di relazionarmi con ogni altro essere esistente.

4. La vocazione all’amicizia

Chi si lascia interpellare dagli amici e chi cerca di essere veramente “amico”, sta rispondendo ad un bisogno profondo che riguarda la sua identità e la sua realizzazione come persona. Ma sta pure rispondendo ad una “vocazione” profonda, una “chiamata” che gli dà del “tu” e che viene da lontano: quella di essere figlia/figlio di Dio, sorella/fratello tra sorelle/fratelli e, dunque, persona umana fino in fondo.

5. Essere un vero amico ti farà avere veri amici

L’Amicizia vera – così si pensa spesso – è possibile solo con pochissime persone. In parte è vero, ma un amico è anche una persona con un cuore aperto a tutti, al mondo intero. Certo, questo è un ideale a cui tendere e tuttavia è essenziale guardare a tutti come a dei potenziali “amici”. A livello educativo il tema dell’Amicizia è dunque un invito ad “uscire” da se stessi e dalle proprie sicurezze (un invito che il papa e la Chiesa rivolgono spesso ai credenti). L’accoglienza e l’ospitalità di ogni “altro” o “straniero” diventa in qualche modo la misura dell’umanità dei singoli e dei popoli, la cifra della loro “maturità” e “civiltà”.

Scopri di più sul tema formativo del sussidio estivo per GREST estate ragazzi 2018 YUBI – I Custodi delle Luci.

 
Domenica 18 Febbraio 2018
Oragiovane ONLUS - P.IVA/C.F. 04453110282 - Via degli Zabarella, 29 - 35142 Padova (PD) - info@oragiovane.it - tel. +39 049 09.64.534
instagram beğeni hilesi hacklink wso shell wordpress free themes kalça büyültme hacklink satış elektronik sigara Google