Condividi oragiovane:      

Sussidio estivo Tubi - estate ragazzi grest 2018

Introduzione

Molti oratori e parrocchie, in occasione di giornate di festa e di celebrazioni particolari, fanno memoria della storia del “padre e maestro dei giovani”: Don Bosco.

Sono momenti molto belli in cui bambini e ragazzi, animatori e famiglie, religiose e religiosi, narrando gli episodi più significativi della vita del santo dei giovani, ne mettono in evidenza il carisma e il caratteristico stile educativo. È soprattutto l’allegria che coinvolge le persone, così come succedeva nell’oratorio di Valdocco, dove essa rappresentava una precisa scelta pedagogica.

Leggi tutto...
 

Bibliografia e sitografia essenziali

In vari siti internet e su alcuni libri si offrono molte indicazioni e suggerimenti. Ma sarebbe molto bello valorizzare le tradizioni locali, magari raccontate da alcuni anziani. Il lavoro di preparazione della Giornata di Don Bosco diventa l’occasione per fare davvero comunità!

Leggi tutto...
 

Le memorie dell'oratorio

Giornata speciale dedicata a Don Bosco


Testi tratti dalle Memorie dell’Oratorio di San Giovanni Bosco


Giovanissimo saltimbanco

«Saltavo e danzavo sulla corda»
Nella bella stagione le cose cambiavano, diventavano più impegnative. Nei giorni di festa i ragazzi delle case vicine e anche di borgate lontane venivano a cercarmi. Davo spettacolo eseguendo alcuni giochi che avevo imparato.
Nei giorni di mercato e di fiera andavo a vedere i ciarlatani e i saltimbanchi. Osservavo attentamente i giochi di prestigio, gli esercizi di destrezza. Tornato a casa, provavo e riprovavo finché riuscivo a realizzarli anch'io. Sono immaginabili le cadute, i ruzzoloni, i capitomboli che dovetti rischiare. Eppure, anche se è difficile credermi, a undici anni io facevo i giochi di prestigio, il salto mortale, camminavo sulle mani, saltavo e danzavo sulla corda come un saltimbanco professionista.
Ogni pomeriggio festivo, spettacolo.
Ai Becchi c'è un prato in cui crescevano diverse piante. Una di esse era un pero autunnale molto robusto. A quell'albero legavo una fune, che tiravo fino ad annodarla a un'altra pianta. Accanto collocavo un tavolino con la borsa del prestigiatore. In terra stendevo un tappeto per gli esercizi a corpo libero.

Leggi tutto...
 
Con il Cuore abitate il Cielo

THE WAY TO HAPPINESS: la via segnata da don Bosco, per essere felici nel tempo e nell’eternità.

La Strenna 2013 - SIATE SEMPRE LIETI NEL SIGNORE, VE LO RIPETO: SIATE LIETI - ha come obiettivo quello di approfondire la proposta educativo-pastorale di don Bosco:  “Miei carissimi figliuoli in Gesù Cristo, vicino o lontano io penso sempre a voi. Uno solo è il io desiderio, quello di vedervi felici nel tempo e nell’eternità” (cf. Lettera da Roma).

E’ il Vangelo della gioia che don Bosco ha offerto ai suoi giovani attraverso la pedagogia della bontà per giungere ad una Santità che vede la gioia come punto di partenza e punto di arrivo. Don Bosco, come educatore, appare come un “cercatore” e un “promotore” della felicità dei suoi giovani e propone loro una formula della Santità:

Stare allegri, ma di un’allegria “monda dal peccato”;
• Adempiere ai doveri di studio e di preghiera;
• Fare del bene agli altri (servizio).

Dalla rilettura di questi contenuti Oragiovane ha elaborato un nuovo progetto comunicativo che si presenta nella nuova linea inedita di abbigliamento "The way to Happiness".

Il messaggio veicolato "Con il Cuore abitate il Cielo" invita i giovani a seguire don Bosco nella strada verso la Santità attraverso l'allegria, lo studio, la preghiera e il servizio.

Leggi tutto...
 
Strenna 2013 - Rallegratevi nel Signore sempre

«Rallegratevi nel Signore sempre; ve lo ripeto ancora, rallegratevi» (Fil 4:4)

Come Don Bosco educatore, offriamo ai giovani il Vangelo della gioia attraverso la pedagogia della bontà.

Roma, 31 Dicembre 2012 – 1 Gennaio 2013

Il secondo anno di questo triennio di preparazione al bicentenario della nascita di Don Bosco sarà focalizzato sulla sua pedagogia. Nell’anno 2012 abbiamo centrato l’attenzione sulla sua storia e abbiamo cercato di comprendere meglio come tutta la sua vita è stata segnata dalla predilezione per i giovani. Per questo scopo egli consegnò tutte le sue energie, proprio perché percepì che questa era la missione che Dio gli affidava.

Nel 2013 il nostro obiettivo sarà quello di approfondire la sua proposta educativa: ciò che Don Bosco ha inteso offrire ai giovani e il metodo che egli utilizzò per aprire le porte del loro cuore, per conquistare la loro confidenza, per plasmare robuste personalità, dal punto di vista umano e cristiano. Concretamente, vogliamo avvicinarci a Don Bosco educatore. Si tratta dunque di approfondire ed aggiornare il Sistema Preventivo. Ecco il tema della Strenna 2013.

Anche questa volta, il nostro approccio non è solo intellettuale. Da una parte, è certamente necessario uno studio approfondito della Pedagogia Salesiana per aggiornarla secondo la sensibilità e le esigenze del nostro tempo. Oggi i contesti sociali, economici, culturali, politici, religiosi, nei quali ci troviamo a vivere la vocazione e a svolgere la missione salesiana, sono profondamente cambiati.  D’altra parte, per una fedeltà carismatica al nostro Padre, è ugualmente necessario fare nostro il contenuto e il metodo della sua offerta educativa e pastorale. Nel contesto della società di oggi siamo chiamati ad essere santi educatori come lui, donando la nostra vita come lui, lavorando con e per i giovani.

Leggi tutto...
 


Pagina 10 di 12
Domenica 20 Gennaio 2019
Oragiovane ONLUS - P.IVA/C.F. 04453110282 - Via degli Zabarella, 29 - 35142 Padova (PD) - info@oragiovane.it - tel. +39 049 09.64.534