Condividi oragiovane:      

Sussidio estivo Tubi - estate ragazzi grest 2018

Progetto Formativo E Finalità Settimanali Del Sussidio Estate Ragazzi 2017

Progetto Formativo e Finalità Settimanale del Sussidio Estate Ragazzi Grest 2017

Le tappe del percorso educativo del Sussidio 2017 intendono accompagnare animatori e ragazzi nella riscoperta della “bellezza” dei desideri e delle speranze che abitano il loro cuore. L’itinerario suggerisce di fare attenzione di volta in volta ad alcuni aspetti non scontati che caratterizzano i desideri, proprio per non rischiare di banalizzarli o di abbandonarli.

Ecco dunque l’articolazione di 4 Temi settimanali con le relative Finalità, gli Aspetti formativi e i 16 Temi delle giornate.

IMMAGINARE

Finalità settimanale: Dare spazio all'immaginazione dei singoli e del gruppo.

Il Desiderio nasce... dall'Immaginazione! Può desiderare in grande chi immagina in grande, cioè colui che è libero di sognare e progettare il futuro in modo nuovo e originale.

  1. 1. Bellezza - Il Desiderio è sempre… un tendere a qualcosa di bello o di più bello
  2. 2. Libertà - Il Desiderio è una spinta interiore segno di una libertà immensa.
  3. 3. Creatività - Il Desiderio si nutre di creatività, fantasia, invenzione.
  4. 4. Sogno - Chi desidera crea novità e futuro coltivando dei sogni.
Leggi tutto...
 
Approfondimento Al Tema Del Sussidio Grest 2017

Desiderio, speranza e poi?

Vogliamo, insieme a voi, provare a mettere a fuoco il tema del "DESIDERIO" del Sussidio Estate Ragazzi 2017, attraverso una riflessione che va ad approfondire il perché è così importante oggi parlare di questo ai nostri Bambini, Ragazzi e Animatori.

Come si concretizza il desiderio nella speranza? Quali bisogni divengono sogni raggiungibili, ambizioni reali, mete da perseguire? Come possiamo vivere la realtà che ci circonda in funzione della realizzazione del nostro desiderio?

Vivere la comunità parrocchiale significa sentirsi parte di un progetto più ampio che abbandoni l'egoismo (o l'ego-centrismo) a favore della collaborazione e dell'entusiasmo che si può percepire quando più persone sentono la stessa cosa. Chi visita i grandi luoghi di culto (Assisi, Lourdes, Taizé, etc.) o percorre le antiche strade dei pellegrini (Santiago, la via Francigena, etc.) intuisce di che cosa parliamo. È un'energia trasversale e, forse, trascendente, che unisce coloro che si incontrano nello stesso luogo accomunati da un sentire comune. Ne risulta un'energia tangibile che amplifica il sentire personale e lo traduce in un sentire di gruppo.

Se potessimo cogliere anche solo una parte di questa energia e portarla nei nostri contesti oratoriali capiremmo quanto potrebbe essere facile e condivisibile l'obiettivo di... darsi degli obiettivi comuni!

Attraverso le provocazioni di questo sussidio emerge chiara la relazione tra due parole apparentemente lontane tra di loro: il desiderio e il progetto. La comunità si struttura e si unisce intorno ai propri bisogni che si possono tradurre in altrettanti programmi.

 

Leggi tutto...
 
Il Tema Formativo Sussidio estivo grest estate ragazzi 2016

LA MISERICORDIA DEL "PRENDERSI CURA"!

Il tema formativo che ha ispirato avventure dell'estate ragazzi 2016 e il Progetto Educativo di "Edelon" è riassumibile in due parole: “Prendersi cura”.

Perché questa tematica?

La Misericordia

All’origine del Sussidio grest 2016, c’è un tema formidabile, la Misericordia, proposto papa Francesco in occasione dell’anno giubilare straordinario.

Mettere a tema la Misericordia consente di evidenziare il cuore o, se vogliamo, proprio il bello della buona notizia di Gesù.

Misericordia non è una parola come le altre. Per Papa Francesco essa consente di leggere e interpretare i segni dei tempi che sono sotto gli occhi di tutti ma che richiedono una “decodificazione”:

La misericordia di Dio non è un’idea astratta, ma una realtà concreta con cui Egli rivela il suo amore come quello di un padre e di una madre che si commuovono fino dal profondo delle viscere per il proprio figlio. È veramente il caso di dire che è un amore “viscerale”. Proviene dall’intimo come un sentimento profondo, naturale, fatto di tenerezza e di compassione, di indulgenza e di perdono.

Le attività di animazione per i più piccoli possono (addirittura “dovrebbero”) diventare una piccola-grande icona della Misericordia: l’attenzione, l’accoglienza e il servizio che gli educatori (in buona parte giovani) prestano sono segni bellissimi dello stile con cui la comunità cristiana intende abitare nella comunità degli uomini. Nessuno è escluso, anzi, tutti sono invitati, rispettati, amati! In particolare c

Un Grest in Pellegrinaggio

Sì: un Grest in Pellegrinaggio! È un’associazione di idee forse un po’ strana. Eppure… eppure l’idea forte del “cammino” ci piace molto, a tal punto da poter diventare la struttura base dell'intero Progetto Educativo. Ecco i 4 semplici verbi che ritmeranno la storia e l’intera proposta formativa: 1. Partire, 2. Camminare, 3. Sostare, 4. Ripartire

Leggi tutto...
 
La storia del sussidio Grest-Estate ragazzi grest 2016

Edelon e la Porta Straordinaria: la cornice narrativa del Sussidio Grest Ufficiale 2016

Èleos, la Linfa della Vita, scorreva tra le lande di Edelon garantendo pace e prosperità al popolo.
Venne il tempo in cui Babel, il primo Duca Oscuro, avvelenò la Linfa,
conquistando Edelon e seminando dolore, miseria e indifferenza.
Gli Erranti salvarono Èleos, conservandola nel Calice della Cura dietro la Porta Straordinaria,
le cui chiavi vennero celate agli occhi del mondo

In pieno Medio Evo, nella signoria di Edelon, un ragazzo cammina felice con i suoi pochi zecchini duramente guadagnati dal mugnaio: si chiama Martino e il suo più grande sogno è diventare cavaliere. Una strana coppia di saltimbanchi, Anita e il drago nano Piccardo, gli si avvicinano e, dopo averlo distratto con i loro giochi, riescono a rubargli il denaro e a scappare. La loro fuga, tuttavia, termina nella bottega di Rowen, il fabbro del paese, dove vengono raggiunti da Martino: nel parapiglia che ne nasce, uno scrigno di legno si rompe, rivelando al suo interno delle strane chiavi...

Inizia così l’avventura del nuovo sussidio per grest estate ragazzi 2016 dove Martino, Anita e Piccardo, scelgono di diventare i Mastri di Chiave: accompagnati da Rowen, l’ultimo discendente degli Erranti, dovranno percorrere Edelon per raggiungere la Porta Straordinaria e liberare Èleos, riportando così la serenità nel paese. Riusciranno nella loro impresa, superando le insidie del cammino e non facendosi catturare da Sir Estor e i suoi soldati di ventura?

Con grande coraggio e una buona dose di allegria, i quattro amici impareranno a conoscersi e a fidarsi, ma soprattutto ad aprire gli occhi di fronte ai bisogni delle persone che incontreranno, facendosi prossimi e prendendosi cura di loro: sperimenteranno così, inconsciamente ma concretamente, i diversi aspetti della misericordia e come la sua forza sia la vera linfa vitale in grado di cambiare il mondo.

Non ci resta che preparare in nostro Oratorio Estivo per partire tutti insieme come i nostri bambini e ragazzi per fare strada durante l'estate ragazzi 2016!

 
Progetto Formativo e finalità settimanali del Sussidio Estate ragazzi 2016

“PRENDERSI CURA, “fare misericordia”, “essere misericordiosi”, per usare un linguaggio evangelico (Lc 6,36), chiama in causa la responsabilità, l’accoglienza, la tolleranza, la tenerezza, la cura, il perdono, la  magnanimità verso l'altro (il prossimo), ma anche nei confronti di se stessi e del mondo intero.

Di seguito troverete le tematiche settimanali e i precisi atteggiamenti giornalieri, pensati per metterci tutti insieme in cammino.Per questo vogliamo condividere con voi le tematiche che andremmo ad affrontare all’interno del sussidio estivo 2016 Edelon E la Porta Straordinaria. Per noi di oragiovane il grest/estate ragazzi è in primis un’opportunità educativa, che va affrontata con la giusta preparazione e formazione. Desideriamo mettere a fuoco e aver ben chiaro quali siano i punti su cui come animatori andremo ad operare durante l’estate.

1. PARTIRE

Partire per un viaggio significa essere pronti a cambiare. Quando ci si mette in cammino…

  • si inizia a rendere vero il SOGNO di una vita “buona” e “bella” per sé e per gli altri.
  • si è pronti ad ACCOGLIERE tutto ciò che la strada riserva;
  • si RISPONDE ad una richiesta che viene da lontano e dal profondo;
  • si ENTRA in una nuova prospettiva, pieni di speranza;

Finalità: Iniziare con entusiasmo l'avventura di un "cammino" personale e di gruppo.

Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 12
Domenica 20 Gennaio 2019
Oragiovane ONLUS - P.IVA/C.F. 04453110282 - Via degli Zabarella, 29 - 35142 Padova (PD) - info@oragiovane.it - tel. +39 049 09.64.534