11 GIUGNO SCADENZA ORDINI III^ RISTAMPA, consegna entro il 22/24 Giugno

Ordina Subito
Condividi oragiovane:      

Sussidio estivo grest estate ragazzi 2015

Sussidio estivo Kaleidos - la storia

Alza la randa e inizia il tuo viaggio,

vira a babordo e fatti coraggio.

Barra a dritta, tre gradi a nord-est:

verso il mare che ancora non c’è.

Nessuno ascolta le tue forti grida;

l’occhio del vento nasconde la guida.

Uno strano personaggio vaga per il porto con fare sospetto: è il Reclutatore Fantasma, che sta distribuendo i Dobloni Blu per arruolare la nuova ciurma della Konfido, l’antico galeone del pirata Galileus. Chi riceve il Doblone ha la possibilità di partire per un’avventura incredibile tra i sette mari, alla ricerca di un leggendario tesoro: Kalèidos. Rebby, Pierre e il pinguino Pan, assieme al vecchio corsaro Mendoza, sono tra i prescelti: riusciranno a decifrare i vari indizi della Mappa Spezzata, giungendo fino all’Ottavo Mare e scoprendo il luogo segreto dove è nascosto Kalèidos?

Accompagnati dal timone parlante Otty e dalle strofe di una filastrocca-canzone scritta da Galileus, i quattro amici si troveranno ad affrontare le sfide più incredibili, tra sirene e pirati, enigmi e oggetti misteriosi, scontri e tradimenti, che metteranno alla prova le loro capacità e la loro amicizia.

Allegria, coraggio, stupore, capacità di “andare oltre”, tenacia, perdono: il viaggio alla ricerca di Kalèidos sarà per Rebby, Pierre, Pan e Mendoza soprattutto il modo per imparare a fidarsi l’uno dell’altro, accettando i limiti e condividendo le abilità di ciascuno, e diventare “uomini di fiducia”.

E allora, cosa aspettiamo? Uniamoci ai nostri amici nella loro avventura con il cuore aperto alla novità: vivremo nella nostra estate ragazzi l’esperienza della "fiducia", che ci donerà uno sguardo nuovo e puro, rivolto verso l’Alto, in grado di farci alzare le vele e andare “oltremare”.

La storia del sussidio estivo è liberamente tratta dal racconto inedito “Kalèidos” scritto da Gilberto Ruzzante.

La storia drammatizzata ha caratterizzato in modo più ampio o diverso i diversi luoghi, episodi e personaggi, al fine di consentirne la realizzazione anche senza grandi mezzi e di integrare tutti gli aspetti formativi che sono alla base del progetto educativo del sussidio estivo.

 
il Tema del Sussidio Grest-Estate ragazzi grest 2015

Kaleidos - "Oltremare, ciurma!". È questo il titolo del nuovo sussidio estate ragazzi che animerà l'estate 2015. Le tre parole che lo compongono sono dei richiami all'inedita ambientazione e ai suoi contenuti educativi.

"Ciurma" evoca ovviamente un equipaggio di pirati, ma... molto particolare! Le avventure che si vivranno durante il grest saranno così coinvolgenti da trasformare tutti i bambini del grest in altrettanti marinai (quasi) senza paura imbarcati sulla Konfido, una nave straordinaria.

"Oltremare" esprime una meta che è in apparenza lontanissima ma che in realtà... è alla portata di mano, anzi, di sguardo!

E "Kaleidos" richiama proprio una visione sempre nuova e ricca di colori, un nuovo sguardo, una nuova e inattesa prospettiva sulle cose e sul mondo.

Ed eccoci allora al tema formativo.

Leggi tutto...
 
Itinerario formativo del Sussidio grest 2015

La “purezza” e la “fiducia”

Il tema formativo: “Beati i puri di cuore perché vedranno Dio”

È molto bello poter scegliere come tema del Sussidio Grest 2015 "Kaleidos - Oltremare, Ciurma!" la proposta di papa Francesco per la Giornata Mondiale dei Giovani 2015, Beati i puri di cuore perché vedranno Dio.

Due parole in particolare possono essere messe al centro dell’attenzione della nostra estate ragazzi: purezza e sguardo.

Ecco alcuni aspetti educativi da focalizzare cercando di cogliere, almeno in parte, la ricchezza che la beatitudine evangelica racchiude. Soffermiamoci sul termine “purezza”.

Va chiarito che questo tema, nei Vangeli, non riguarda tanto la virtù della purezza (con riferimento al sesto comandamento “non commettere atti impuri”), quanto piuttosto una qualità che deve accompagnare tutte le virtù, perché esse siano davvero virtù e non invece “splendidi vizi”. Il suo contrario più diretto non è l’impurità, ma l’ipocrisia (R. Cantalamessa).

Le parole di Gesù si riferiscono dunque:

Leggi tutto...
 
200 anni con Don Bosco, “uomo di fiducia”

200 anni con Don Bosco, “uomo di fiducia”

Il tema educativo dell'estate ragazzi 2015 (Kaleidos - Oltremare. Ciurma!) è la “fiducia”. È un tema strategico per gli animatori e i formatori: infatti, non si può educare senza dare e ricevere fiducia. Ce l’ha insegnato in particolare un uomo straordinario: Don Bosco. Vediamo come.

I veri educatori sono degli autentici “esperti di fiducia”. Ma più semplicemente essi sono innanzitutto delle persone che stanno realizzando in pienezza la propria umanità. Non sono dei superman: sono piuttosto capaci di ispirare serenità ed equilibrio e la loro presenza rassicura ed incoraggia. Ad educatori così ci si può “affidare”; a chi ci dà fiducia noi tutti siamo pronti a consegnare la nostra fiducia. Non è un tema scontato, anzi, è il punto-chiave per ricominciare – sì, ancora una volta! – a parlare di educazione e a mettere in campo autentiche pratiche educative.

Leggi tutto...
 
Approfondimento al tema del Sussidio grest 2015 "Beati i puri di cuore..."

Beati i puri di cuore perché vedranno Dio
San Teofilo di Antiochia, vescovo

Se dici: “Fammi vedere il tuo Dio”, io ti dirò: “Fammi vedere l'uomo che è in te, e io ti mostrerò il mio Dio”. Fammi vedere quindi se gli occhi della tua anima vedono e le orecchie del tuo cuore ascoltano.

Infatti quelli che vedono con gli occhi del corpo, percepiscono ciò che si svolge in questa vita terrena e distinguono le cose differenti tra di loro: la luce e le tenebre, il bianco e il nero, il brutto e il bello, l'armonioso e il caotico, quanto è ben misurato e quanto non lo è, quanto eccede nelle sue componenti e quanto né è mancante. La stessa cosa si può dire di quanto è di pertinenza delle orecchie e cioè i suoni acuti, i gravi e i dolci.

Allo stesso modo si comportano anche gli orecchi del cuore e gli occhi dell'anima in ordine alla vista di Dio.

Leggi tutto...
 
Approfondimento al tema educativo grest 2015 della fiducia

La fiducia che educa

Don Bosco e la società odierna

Il santo piemontese era cresciuto in un periodo di crisi, delicato, difficile quanto il nostro: il passaggio dalla società contadina all’industriale, da una società rurale a quella urbana, dalla monarchica alla repubblica. Noi stiamo subendo una crisi sul piano economico, tecnologico e culturale. È una società post-industriale, post-moderna, che prefigura una diminuzione del tempo di lavoro a favore del tempo libero: si parla tre-quattro giorni lavorativi e gli altri dedicati al riposo. La domanda che si porrà, ci trova forse impreparati: in quale società vivranno le nuove generazioni? Il tempo libero allungato quali problematiche porrà a livello educativo? Soffermiamoci ai nostri giorni ,ne abbiamo già abbastanza per riflettere (…). I problemi dei giovani sono sempre più evidenti: legati all’insicurezza sul lavoro, ai rapporti con i fenomeni migratori, alla cultura del mondo virtuale e a tanti profondi mutamenti in atto. I giovani più fragili e meno preparati, affettivamente, quelli al margine, rifiutati, vivono in modo turbolento, sofferto l’esclusione sociale, le loro difficoltà ad inserirsi in un mondo che non conoscono e dal quale non sono accettati perché creano problemi, essendo scomodi e scarsamente istruiti.

Leggi tutto...
 
Temi e finalità delle 4 settimane di grest

Sussidio Ufficiale Grest Oragiovane 2015 - Kaleidos – “Oltremare, ciurma!”

Ecco le quattro tappe fondamentali del percorso che guiderà animatori, bambini e ragazzi nella nuova avventura estiva 2015.

1. ALL'AVVENTURA!

- Stupirsi (per la fiducia ricevuta)
- Fare il primo passo (come segno della fiducia da donare)

2. A VELE SPIEGATE!

- Resistere (essere tenaci, essere forti in se stessi)
- Incoraggiare (donare forza agli altri)

3. SCOMMETTIAMOCI SU!

- Rischiare (scommettere sulle proprie capacità)
- Dare tempo (scommettere sugli altri)

4. PRENDI IL LARGO!

- Andare in profondità (in se stessi)
- Andare verso gli altri e il mondo (avere obiettivi alti, puntare in alto)

 


Lunedì 24 Luglio 2017
Oragiovane ONLUS - P.IVA/C.F. 04453110282 - Via degli Zabarella, 29 - 35142 Padova (PD) - info@oragiovane.it - tel. +39 049 09.64.534