Condividi oragiovane:      
Immagin..Azione - meetingrest 2012

meeting grest formazione animatori 2012

 

Grafica - meeting grest 2012

Laboratorio "Immagin...Azione"

Un grest senza grafica sembra possa funzionare lo stesso… almeno questo è ciò che tanti pensano.

L’elemento cardine dell’Estate Ragazzi o dei Grest non è sicuramente la componente grafica bensì la capacità di relazione degli animatori, ed è grazie al loro aiuto, alla loro passione, al loro impegno e alla loro tenacia che alla fine di un’estate si può a pieno titolo dire di avere vissuto un'esperienza di animazione. Ma allora a cosa serve la "componente grafica"?
La grafica e la comunicazione permettono agli stessi educatori-animatori di trasmettere in modo efficace un messaggio, per raggiungere obiettivi formativi, per coinvolgere i ragazzi in un'entusiasmante avventura.

 

 

Formazione animatori: Creare una Mentalità Grafica nel contesto GREST

Alla base di processo grafico-comunicativo c'è l’identificazione di alcuni tratti salienti che vanno continuamente riproposti; la corretta riproducibilità nella serie (ripetizione di alcuni elementi base) è garanzia di un corretto vincolo comunicativo.

Il sussidio “ZAKAR-Memorie di Futuro” sotto questo profilo è studiato al fine di offrire vari contributi grafici usabili e adattabili in ogni singolo contesto. Ad esempio, l'utilizzo del logo “Zakar”permette al ragazzo di identificarsi all’interno del Grest; le immagini iconiche, i volti dei personaggi e i colori del sussidio si prestano poi a vai tipi di impiego.

Per creare un ambiente favorevole alla comprensione dei contenuti è importante decontestualizzare l’ambiente oratorio (o patronato, o centro giovanile) modificandolo al punto da accorgersi che esso, pur restando il solito ambiente, tuttavia induce una sorta di spaesamento.

Se consideriamo la vita dell’ambiente oratoriano in un rapporto spazio temporale, possiamo notare che in determinati momenti dell’anno la percezione che abbiamo dell’ambiente cambia. In occasione di Natale, ad esempio, i luoghi rimangono gli stessi (non si possono buttare giù pareti), ma la percezione che abbiamo è totalmente diversa a causa della presenza di decorazioni, suoni e profumi che ci avvertono che è cambiato qualcosa.

La decontestualizzazione dell’ordinario mira appunto a questo: modifica l’andamento temporale rettilineo e inserisce un nuovo contesto, la “Realtà-Mitica”. Decontestualizzare implica una modifica dell'ambiente, una variazione degli elementi base tale da creare una situazione inedita, dove uno spazio ben conosciuto dalla persona viene ad assumere nuovi significati.

Il WorkShop "Immagin... AZIONE!"Zakar.memorie di futuro 2012

Il Team di grafici "Altramarca comunicazione" che si occupa per conto di oragiovane della creazione dell'impianto grafico dell'estate dirige e coordina il laboratorio esperienziale.

L'obiettivo del workshop è quello di instaurare una discussione attiva sul perché utilizzare strumenti grafici e scenografici, come poterli realizzare in modo semplice e senza grandi costi, come creare cartelloni ad alto impatto emotivo per comunicare gli eventi delle settimane, come padroneggiare delle piccole tecniche grafiche per creare percorsi visivi nell'ambito del grest.

Il metodo di lavoro sarà basato su esempi concreti di progetti grafici/scenografici che, in modo semplice, possano essere replicati dai ragazzi al ritorno nella propria realtà.

Un'attenzione particolare verrà riservata al tema "egizio" con esempi fotografici e illustrati, per fornire a tutti gli animatori un bagaglio di segni, immagini, fotografie che aiuti in modo pratico il loro operare estivo.

È un'opportunità concreta offerta ai ragazzi per cimentarsi praticamente nella creazione di "artefatti" che permettano di tematizzare il grest "Zakar - Memorie di Futuro".

 



 

piedino meeting grest formazione animatori

 
Martedì 26 Marzo 2019
Oragiovane ONLUS - P.IVA/C.F. 04453110282 - Via degli Zabarella, 29 - 35142 Padova (PD) - info@oragiovane.it - tel. +39 049 09.64.534